PadovArts Academy

Pedagogia

I FONDAMENTI

La struttura pedagogica dell’Accademy poggia su tre elementi fondamentali:

Training professionale

L’ Accademia, guidata da un team di docenti internazionali, offre agli studenti un viaggio pedagogico che certamente avrà un impatto fondamentale sul corso della loro vita artistica. Sebbene radicato nel lavoro di Jacques Lecoq, il programma incorpora altre discipline fisiche e approcci artistici per incoraggiare un’ampia esplorazione del mondo performativo fatto di corpo, di gesti e di gioco teatrale. Attraverso l’esplorazione, la sperimentazione e un rigoroso training, il programma dell’Academy offre agli studenti validi strumenti da riporre nella loro “cassetta degli attrezzi” e utilizzare nel perseguimento dei propri obiettivi artistici.

Scambio interculturale e interdisciplinare

La nostra pedagogia è certamente radicata nelle arti dello spettacolo, ma l’Academy accoglie artisti di ogni genere e background culturale. Gli studenti intraprenderanno insieme la ricerca di nuovi modi per esprimere idee usufruendo del linguaggio collaborativo e dell’ universalità dell’arte. Da questa collaborazione nasce la creazione di opere d’arte originali e visionarie possibili solo attraverso questa sinergia.

Esperienza del mondo reale

Gli studenti dell’Accademia lavorano in collaborazione tra loro e con i loro insegnanti per creare spettacoli pubblici, installazioni ed eventi. Queste produzioni performative offrono loro l’opportunità di toccare con mano tutti gli aspetti della creazione di uno spettacolo dal vivo, dall’ideazione all’esecuzione.

IL CURRICULUM INCLUDE

Preparazione fisica, Elementi di acrobatica, I 20 movimenti di Jacques Lecoq, Consapevolezza spaziale, Livelli di energia, Analisi e tecnica del movimento, Improvvisazione, Gioco e livelli di gioco, Lavoro sui personaggi, Lavoro con le maschere, Manipolazione di oggetti e teatro di figura, Lavoro ritmico, Feldenkrais, Preparazione vocale, Approccio al testo, Rapporto col pubblico, Ideazione, Ensemble creativo, Scrittura drammatica.

TRIMESTRI

Il programma di questo anno accademico è composto da tre trimestri indipendenti della durata di 11 settimane ciascuno. Ogni trimestre è autonomo e può essere frequentato indipendentemente o come percorso unico (9 mesi).

Il curriculum di ogni trimestre è un viaggio pedagogico completo che offre agli studenti un’esplorazione pratica e approfondita del tema proposto. Ogni trimestre, di undici settimane, è dedicato a un unico stile teatrale per un reale approfondimento dello stile in questione.

Ogni trimestre prevede tre modalità di lavoro:

Studio Lavoro in sala sotto la direzione degli insegnanti (movimento, voce, improvvisazione, acrobatica, etc…)

Workshop – Spazio per il lavoro di creazione originale di pezzi teatrali, ogni settimana vengono assegnati dei progetti da realizzare assolo o in gruppo. Il lavoro può essere sia accompagnato da un docente di riferimento che liberamente ideato e realizzato dagli studenti..

Produzione: Grazie al tutoring offerto dalla compagnia Barabao e dello staff docente, sarà possibile realizzare spettacoli su larga scala da presentare al pubblico.

04

Ottobre

2021

CANCELLATO

PROSSIMA DATA

3 Ottobre – 19 Dicembre 2022

Trimestre A - Buffoni e Grottesco

Così come “Il folle del re, che, lungi dall’essere un vero pazzo, era autorizzato a esprimere la verità in tutte le sue forme” (J. Lecoq), il compito del Buffone è quello di rivelare la verità sull’umanità, di esporre ciò che è nascosto. Ciò’ viene fatto esplorando i grandi temi collettivi che costituiscono l’essenza stessa della società: potere, scienza, religione, economia, morale, guerra…etc, etc

Il corpo del Buffone non è il corpo dell’essere umano è un corpo diverso, trasformato e creato dagli studenti. E’ un corpo maschera che consente all’attore la completa libertà di esplorare, rivivere e commentare la fragilità della condizione umana. Dallo studio dei personaggi buffoneschi nasce la creazione del genere grottesco, stile che seppur ancorato nel mondo della satira greca riesce a ricreare uno spaccato di umanità molto vicina alla nostra quotidianità e a raggiungere sfumature di comicità incredibilmente divertenti e deliziosamente leggere.

03

Gennaio

2022
CANCELLATO

PROSSIMA DATA

9 Gennaio – 27 Marzo 2023

Trimestre B - Maschere e Personaggi

La storia delle maschere e del loro uso nei rituali e nelle rappresentazioni è antica quasi quanto l’umanità stessa, e  oggi rimangono un potente strumento nella formazione degli attori. Quando le espressioni facciali vengono nascoste l’attenzione è riportata immediatamente sul corpo come strumento espressivo e poetico. Il lavoro con le maschere crea una formazione davvero completa per tutti gli artisti di teatro ponendo le basi per la ricerca sul personaggio e sui diversi generi rappresentativi e fornendo tutta una serie di strumenti indispensabili per la trasposizione drammatica.

Questo termine comprende lo studio di specifici tipi di maschere teatrali tra cui: la Maschera Neutra neutre, le Maschere Larvali, le Primarie, fino ad arrivare alle moderne mezze Maschere di Commedia Umana passando ovviamente dalle Maschere di Commedia dell’Arte.

Oltre alle tecniche di improvvisazione e movimento sarà attivato il Laboratorio di costruzione e ideazione della maschera dove gli studenti potranno ricercare e sperimentare forme e creare una propria maschera attraversando le seguenti fasi tecniche di realizzazione: creazione di un modello in creta, creazione dello stampo in gesso e completamento della maschera in cartapesta.

28

Marzo

2022
CONFERMATO

PROSSIMA DATA

11 Aprile – 19 Giugno 2023

Trimestre C - Clown e Commedia

Poetico, comico e molto personale, il clown non è un personaggio ma “uno stato” in cui l’artista esplora consapevolmente le proprie debolezze, contraddizioni e ingenuità, trasformandole in “forze drammatiche” per il palcoscenico.

In questo stato in cui l’essere e’ semplicemente, senza fare, si lasciando andare tutte le intenzioni per toccare la ricchezza del ‘vuoto’ (le bide) che permette all’esecutore di sperimentare il potere della propria presenza e della propria unica e individuale follia. Questo processo porta alla nascita di un clown molto personale con uno stato unico di percezione della realtà che combina il rigore di ricerca di un adulto con il gioco creativo e ingenuo di un bambino. Richiede ai partecipanti la volontà di accettare ed esplorare la vulnerabilità che l’inevitabilità del clown fa emergere in tutti coloro che indossano la maschera più piccola del mondo!

Questo primo incontro cruciale diventa il punto di partenza per l’ulteriore creazione di innumerevoli clown e personaggi comici.

PADOVARTSACADEMY

Amministrazione: Via Decorati al Valor Civile 109/D 35142 - Padova,  IT
P.I. 05090310284

Cookie Policy & Privacy Policy 

 

Photos by Ned Brauer - Giulia Magliulo - Regina Clarkinia - Padova in Foto -
Henry Be and Jeshoots.com on Unsplash